Design e modelli di stanze da bagno

vota este artículo vota questo articolo

Attualmente i design di stanze di bagni che possono trovarsi sono molto vari, per quello che si conta su una gran quantità di design per scegliere.

Alcuni persone non prestano attenzione all’arredamento dei bagni, poiché credono che non è un tipo di arredamento importante, tuttavia, dobbiamo ricordare che la zona del bagno è una delle prime che vedono le nostre visite e è uno dei più importanti, poiché inoltre si visita frequentemente durante qualunque cibo o cena che realizziamo con amici o familiari. Nel mercado existen differenti modelli e design di stanza da bagno, cosicché cerchiamo di commentare quelli stili più rilevanti.

Stanza da bagno minimalista

Le persone che optano per i bagni minimalista stanno cercando la tranquillità e soprattutto, un ambiente col minimo numero di complementi possibili. Nell’arredamento di un bagno minimalista, quello che si cerca avere è un design basilare e semplice nel quale regnino i colori come il bianco o il nero. I mobili di bagno non cercano occupare molto spazio e gli angoli degli stessi tendono a verta rotonde. Nei bagni con arredamento minimal, gli asciugamani ed accessori di bagno sono conservati, lasciando molti degli spazi liberi, in questo modo otteniamo sensazione di ampiezza.

encimera baño minimal

Bagni con vasca da bagno

La vasca da bagno è una delle cose che non manca nei bagni minimalista. Molti dei bagni contano solamente con una tinozza come messa a fuoco centrale e normalmente viene in colori crudi o bianchi.
I colori che si usano nell’arredamento minimalista, non suolo nei mobili, bensì nelle pareti o perfino le tende svolgono un ruolo importante. Il colore predominante deve essere senza dubbio un colore chiaro, facendo contrasto in alcuni punti col nero o il viola.

Design classici di bagno o vintage

Se quello che stai cercando in dare al tuo bagno un tocco classico, devi optare per rubinetterie e piastrelle antiche, coi quali darai al tuo bagno un aspetto vintage. Per questo tipo di bagni, anche i colori più adeguati sono i colori chiari come i marroni, i grigi o i verdi e la collocazione di un bidet in questo tipo di bagni è qualcosa di primordiale.
Dato che è un tipo di arredamento classico, cercheremo di non mettere niente che vada in bagni moderni, come per esempio portasciugamani elettrici. Invece di quello, collocheremo appende asciugamani antichi in vari punti. I bagni con stile più classico normalmente hanno anche specchi più tipo tradizionale.

Diseños vintage

Foto selezionata di Hola

Design di bagno rustici

Nei bagni rustici deve collocarsi legno come l’elemento principale, tuttavia, deve tenere in conto che non può collocarsi qualunque tipo di legno, bensì la che è stato trattata per questo fine. Se vogliamo un bagno di legno semplice che non costi molto caro, possiamo optare per qualunque tipo di legno con un buon trattamento; tuttavia se quello che stiamo cercando è collocare un vero bagno di legno rustico la cosa migliore è il legno pesante come il noce.

Design di Bagni zeni

Il bagni zen è pensato per le persone che vogliano fare del suo bagno il migliore momento del giorno. In questo tipo di bagni, devono abbondare i 5 elementi e la collocazione del colore verde per mezzo dei bambú è qualcosa di primordiale. Questo è un tipo di arredamento nel quale si cerca trovare il bagno per il riposo, per quello che la collocazione di qualche banca, perfino dentro la vasca da bagno per godere di una doccia tranquilla, è molto importante.

E tuo Che tipo di stanza da bagno hai o ti piacerebbe avere?

Black Friday del bagno in ASEALIA sconto del 6%

vota este artículo vota questo articolo

BlackFriday è diventato una delle promozioni più potenti del commercio online, una moda che ha origine negli Stati Uniti, dove la stagione dello shopping natalizio si apre congrandi vendite nei grandi magazzini e rivenditori. Questo giorno è di solito l’ultimo venerdì di novembre o quello che è lo stesso il giorno dopo il quarto Giovedi di novembre. Questa azione ha gradito sia gli offerenti che i querelanti, per questo motivo, è stata consolidata nel corso degli anni eogni volta è venduta più durante questa data o anche durante quella settimana, poichè ci sono aziende che fannole   offerte per diversi giorni.

In ASEALIA abbiamo lanciato la nostra migliore nel corso del 23 novembre avrà uno sconto del 6% su tutto il sito Web, il nostro più grande sconto, disponibile solo durante le 24 ore del Black Friday, quindi se dovete comprare un box doccia, armadietto del bagno, un piatto doccia di carico minerale, un WC o qualsiasi complemento, sei attento alle offerte di bagno piè specieli del Black Friday 2018. 

Per approfittare di questa offerta si deve fare un acquisto durante le 24 ore del giorno venerdì 23 novembre e incorporare nella casella di sconto il codice: Black6 e si farà un sconto dil 6% dell’acquisto.

Questa offerta speciale è il modo migliore per rinnovare il vostro bagno, dal momento che i nostri prezzi normali   sono già molto stretti e questo giorno hai trovato il miglior prezzo del mercato.

E per finire vogliamo solo dirvi che non tutto è affare ma bisogna stare attenti perché alcune aziende quello che fanno è aumentare i prezzi per poi applicare sconti o semplicemente fare piccoli sconti su alcune cose. L’ideale in questi casi è guardare il prezzo del prodotto prima di acquistarlo e quindi essere in grado di verificare che stai effettivamente acquistando uno sconto, solo in questo modo, puoi stare certo che stai sfruttando pienamente lo sconto Black Friday 2018. Nel nostro caso puoi essere totalmente sicuro perché avrai lo sconto sul banner del web in modo che tu possa vederlo e sfruttarlo. Approfitta dello sconto del 6% sui prodotti da bagno ASEALIA.

 

I diversi modelli di controsoffitti del bagno

3.8 (75.56%) 9 votes

Attualmente ci sono diversi modelli di controsoffitti del bagno, anche se è vero che i controsoffitti sono relativamente nuovi, già portano sul mercato un po’ di tempo e sono le tendenze in quasi tutte le fiere del bagno e riviste di decorazione della casa.

Per quanto riguarda il tipo di controsoffitti, tutti hanno i loro vantaggi e svantaggi, per questo motivo da ASEALIA abbiamo voluto raccoglierli e riasumerli per poter conoscere il tipo di controsoffitti bagno che si possono trovare sul mercato:

Controsoffitti di Solid Surface

Controsoffitti di Gel Coat

Controsoffitti in ceramica

Come creare un bagno minimalista

5 (100%) 1 vote

In questo post vogliamo dare dei consigli a quelle persone che vogliono rinnovare il bagno in uno stile moderno, con i prodotti più esclusivi ed ottenere così un bagno all’ultima moda.

A tutti piacerebbe avere un bagno ampio, con mobilio moderno e molta luce, in questo caso l’idea di un bagno minimalista è perfetta per avere un ambiente piacente e tranquillo. Questo tipo di bagni si caratterizzano per presentare uno spazio ordinato ed accogliente.

Per ottenere un bagno minimalista non bisogna eccedere con le decorazioni, ma bisogna mantenere il minimo indispensabile a partire dal mobilio e dagli accessori, in modo da non sovvracaricare la vista. 

I un bagno moderno uno dei fattori più importanti e decisamente l’illuminazione che deve essere efficiente e di ultima generazione. I materiali devono essere piacevoli sia alla vista che al tatto, per esempio il legno naturale, vetro, acciaio o ceramica. I colori usati devono essere neutri e possibilmente chiari, anche se in alcune combinazioni il negro si presta bene.

In quanto a decorazione, si possono incorporare alcune candele, pietre, asciugamani o qualche pianta per darle uno stile personalizzato, pero senza esagerare come si è detto prima.

Per trarre una conclusione al post possiamo dire che un bagno minimalista si basa a ridurre i suoi elementi all’essenziale, a cercare la semplicità, la qualità piuttosto che la quantità. Scegli un colore del bagno neutro con i mobili dello stesso tono o incluso combina con un’altro colore alcuni mobili. Trova i mobili necessari e non caricarli con oggetti poco utili.

Pertanto de ogni volta che guardi il tuo bagno senti disordine e frustrazione, è probabilmente arrivato il momento di dare un cambio all’ambiente ed organizzarlo in un’altro modo, creando un ambiente minimalista e moderno.

In Asealia ti offriamo la possibilità di riformare il tuo bagno in questo stile scegliendo i mobili più moderni, il box doccia più adeguato ed il piatto doccia perfetto affinché tu possa godere di un ambiente rilassato nel tuo bagno.

 

Foto selezionata da Foto&Diseño.com

I benefici della doccia fredda

vota este artículo vota questo articolo

In questo post vi daremo una serie di consigli per aiutarvi a distinguere quali possono essere i benefici della doccia fredda, a maggior ragione per chi fa sport o per le persone estremamente attive.

Nel contemporaneo andiamo di fretta un po da per tutto. Neanche alla doccia dedichiamo più di 10 minuti di solito, per rilassarci, coccolarci, pensare, quando questo momento della giornata dovrebbe essere tranquillo e dedicato, soprattutto se la facciamo di prima mattina dovrebbe aiutarci a raccogliere i pensieri e gli impegni della giornata.

Fare la doccia con acqua fredda ha un beneficio importante, rinforza cioè il sistema immunologico, visto che contribuisce a metterlo allerta. Come secondo beneficio, migliora la tua salute fisica e quella del tuo metabolismo, visto che aumenta il battito cardiaco e stimola la muscolatura.

Inoltre, anche se può sembrare difficile da credere, i benefici della doccia fredda sono anche di natura psicologica, soprattutto per quanto riguarda la doccia della mattina. Infatti la doccia fredda libera componenti chimici nel cervello che migliorano il tuo umore ed alleviano la depressione.

Un’altro beneficio della doccia fredda è l’effetto anti infiammatorio, visto che il freddo stimola le vene a contrarsi ed eliminare le tossine dal sangue. Pertanto dopo aver fatto un buon allenamento la migliore medicina e farsi la doccia con acqua fredda.

Considerando quanto detto fin’ora, possiamo affermare senza ombra di dubbio che farsi la doccia fredda a qualsiasi ora della giornata non può che portarci beneficio. Naturalmente bisogna superare l’ostacolo dell’abitudine che ci lega al piacere immediato della doccia calda, una volta che riusciremo a sacrificarlo e guardare più in la, potremmo finalmente notare i benefici a medio e lungo termine che la doccia fredda può offrirci.

 

 

Foto selezionata dalla Rivista Axxis

In Asealia ti offriamo una vasta gamma di opzioni per la riforma del tuo bagno, il cambio del tuo box doccia, del tuo piatto doccia in differenti colori e finiture. Inoltre molti dei nostri piatti possono essere tagliati su misura in modo da adattarsi anche ai bagni più specifici.

Come tagliare un piatto doccia in resina e mineral marmol

5 (100%) 1 vote

Consigli su come tagliare un piatto doccia in resina e mineral marmol ed ottenere che il piatto rimanga in perfette condizioni per la sua installazione. Uno dei vantaggi di questo tipo di piatti fabbricati in resina e mineral marmol è che si possono fabbricare e tagliare in funzione delle misure adatte al nostro quarto da bagno. Questo è un traguardo importante per chi si occupa delle ristrutturazioni del bagno, visto che nel passato questi prodotti avevano misure standard che non si potevano personalizzare alle esigenze del momento.

Grazie a questa caratteristica dei piatti doccia in resina, gli ristrutturatori, decoratori, interioristi ed architetti hanno potuto salvaguardare i pilastri e gli angoli dei bagni che per questioni della edificazione non si sono potuti evitare, sfruttando in questo modo gli spazi al massimo.

 

Di seguito vi indicheremo i passi da seguire e tenere in considerazione per realizzare il taglio del piatto doccia, anche se come ormai sapete, in Asealia disponiamo di piatti doccia che si possono fabbricare su misura.

  • Il primo passo per realizzare il taglio dei piatti doccia in ardesia è misurare bene lo spazio o la forma la quale necessitiamo intagliare nel piatto per poterla successivamente incidere nel piatto doccia. In questo modo il nostro taglio sarà preciso.
  • Il secondo passo è sistemare il piatto su una superficie piana, mettendo dei tacchi sotto il piatto affinché la radiale non tocchi la superficie del suolo, oppure possiamo mettere il piatto su un tavolo da lavoro fissandolo con dei ganci affinché non si muova durante il procedimento del taglio.
  • Per realizzare il taglio correttamente è importante usare una radiale di disco di diamante o di pietra e che lo stesso sia in buone condizione, visto ch altrimenti possiamo rovinare il piatto. Bisogna precisare che in fabbrica il taglio viene fatto con macchinari appositi ed il risultato finale sarà sempre migliore di quello ottenuto in casa, anche perché posteriormente al piatto viene effettuato un lisciamento ed una pitturazione che rende praticamente invisibile il taglio. Se il taglio verrà fatto durante la riforma del bagno è importante che lo stesso venga fatto ai lati che non saranno visibili una volta terminata l’installazione.
  • Per non generare sbavature ed il taglio risulti netto è importante che durante il processo del taglio la radiale non si fermi, visto che altrimenti si genererà una sbavatura che si dovrà lisciare posteriormente affinché il taglio risulti esteticamente piacevole.
  • Inoltre è importante utilizzare i mezzi di sicurezza come gli occhiali ed i guanti da lavoro per poter utilizzare la radiale. Ovviamente si sottointende che bisognerebbe avere un po di familiarità con la radiale.

*Una osservazione da tenere in considerazione: siccome i piatti in resina del nostro negozio online sono fabbricati con una massa colorata durante il processo di fabbricazione, il taglio del piatto non incide sul colore come succederebbe con i piatti verniciati a posteriori.

In questo video potete vedere il taglio che abbiamo fatto per aggiustare le misure di un piatto salvando cosi la base di una colonna. Ci siamo fermati durante il taglio per farci vedere come influisce sulla parte tagliata del piatto doccia.

Se dovete tagliare un piatto doccia extra sottile in resina o mineral marmol ardesia però non siete sicuri di come fare, in Asealia vi possiamo aiutare. Non esitate a contattarci per qualsiasi dubbio possiate avere.

Come scegliere e mantenere il tuo piatto doccia di mineral marmol in buone condizioni

5 (100%) 1 vote

Se ti sei soffermato a leggere questo articolo sicuramente è perchè hai intenzione di ristrutturare il tuo bagno e stai cercando informazioni su piatti doccia, e ti possiamo già dire che sei venuto nel posto giusto, visto che in questo post cercheremo di darvi dei consigli utili sul come scegliere il piatto doccia più adatto alle vostre necessità dandovi informazioni tecniche adeguate affinchè possiate prendere la decisione migliore.

Il piatto doccia è uno degli elementi che fa la maggior differenza nel vostro bagno considerando la sua importanza e lo spazio che occupa. Per questi motivi, la vostra scelta e estremamente importante ed implica una serie di cose. Bisogna poi accertarsi che il materiale che sceglieremo è adatto a noi, valutando i suoi pregi ed i suoi difetti. Per tutte queste ragioni si tratta di un acquisto per il quale l’importo speso deve essere secondario all’idoneità del prodotto per il nostro caso. Molti di noi si lasciano guidare da come il prodotto potrebbe inglobarsi nel nostro bagno piuttosto che dalla sua qualità. Questo approccio è sbagliato, perché alla lunga una scelta del genere, che non si basa sulla qualità del prodotto, potrebbe costarci molto cara. I passi più importanti che dovremmo rispettare per sapere se il piatto doccia è quello definitivo per noi sono:

  • Tenere in considerazione il nostro bagno ed i m2 a disposizione per poterli distribuire nel miglior modo possibile.

  • L’uso della doccia e quante persone la utilizzeranno, anche se sembra una cosa banale, come per la maggior parte degli oggetti non è la stessa cosa se lo useranno 4 persone oppure 1. Il tempo di usura sarà diverso.

  • ¿Quanto denaro vogliamo spendere? ¿Vogliamo qualità? Se vogliamo qualità dobbiamo essere pronti a spendere una cifra maggiore.

  • ¿Per quanto tempo non vogliamo pensare al prossimo cambio doccia?

  • Prendere in considerazione la possibilità di acquistare un piatto doccia antiscivolo invece che uno di ceramica che normalmente slittano di più rispetto a quelli fatti in mineral marmol.

  • Saper esattamente dove andra’ a posizionarsi il tubo di scarico.

  • Sapere se vogliamo che il piatto doccia abbia la stessa altezza del pavimento oppure no.

Plato de ducha de resina Valencia

Dopo aver trovato risposta a questi quesiti, inizia la parte difficile: la scelta del piatto doccia che più si avvicina ai nostri gusti e necessità. Per iniziare parleremo dei piatti doccia di resina o di mineral marmol. Si tratta dei piatti più richiesti ed apprezzati sul mercato. Inoltre presentano un’ampia gamma di scelta, più di qualsiasi altro tipo di piatto. Pertanto sarà possibile trovare un catalogo ampio di piatti totalmente personalizzabili. Per il mantenimento di questi piatti è importantissimo non usare prodotti come la candeggina o altri prodotti aggressivi, perché potremmo intaccare lo strato di resina poliestere. La miglior maniere per la pulizia di questo tipo di piatti è usando un panno umido e del sapone. Se contiene del calcare nella griglia del piatto puoi usare pure un panno bagnato con aceto. Questi piatti normalmente hanno una tecnologia antiscivolo di classe 2 o 3. Inoltre presentano un’ampia gamma di colori, ed un’altro punto a favore dei consumatori e che vengono fabbricati anche su misura dalla maggior parte dei fabbricanti. L’altezza dei piatti normalmente si colloca tra i 3 ed i 4 cm. La fama di questi piatti doccia e dovuta principalmente ai seguenti fatti: il materiale con il quale vengono fabbricati e molto resistente, antibatterico per il trattamento che viene eseguito durante il processo di produzione ed antiscivolo come abbiamo già sottolineato.

L’alternativa valida sono i piatti doccia in acrilico. Una caratteristica comune con i piatti in resina e che sono ugualmente antiscivolo. E’ un piatto doccia più economico, pero non per questo meno resistente degli altri. Questi piatti di solito hanno un’altezza entro 7 e 10 cm. La manutenzione di questi piatti e molto semplici, basta sciacquarlo bene con dell’acqua, visto che l’acrilico in sostanza è una specie di plastica.

Come ultima opzione, possiamo valutare i piatti doccia in ardesia. Questi piatti sono fondamentalmente una miscela tra materiali di mineral marmol e resina. Di solito hanno un’altezza di 2 o 3 cm. La caratteristica che li contraddistingue e che sono resistenti ad urti. Quasi sempre la loro terminazione è in ardesia, presentano quindi una superficie molto rugosa.

Consigli su come arredare il bagno per una famiglia numerosa

vota este artículo vota questo articolo

Hai una famiglia numerosa? Vi presentiamo diverse soluzioni per arredare il vostro bagno quando ci sono diverse persone in casa.

In questo post parleremo di come organizzare un quarto da bagno quando la famiglia è numerosa. In questo tipo di situazione bisogna saper approfittare al massimo degli spazi considerando che in casa vivono diverse persone, specialmente nelle ore di punta come possono essere le prime della mattina o le ultime della sera. L’obiettivo è che tutti i membri della famiglia possano avere accesso al bagno senza rinunciare all’intimità.

Il bagno, comparato con le altre stanze della casa, è di solito uno degli spazi più piccoli e si dovrà quindi decidere con ordine di priorità. Bisogna essere in grado di scegliere gli elementi fondamentali evitando di sovracaricare l’ambiente. Bisogna tener presente che tutti gli elementi che alla fine non utilizzeremo molto risulteranno in spazio rubato a tutti i membri della famiglia.

Per creare più spazio nel nostro bagno, a parte rinunciare a tutti gli elementi poco necessari, dovremmo considerare di cambiare la nostra vasca da bagno per un piatto doccia. Chiaramente bisogna scegliere il piatto doccia giusto per le dimensioni del nostro bagno, però ad ogni modo raccomandiamo di installarne uno di ricarica minerale perché le loro prestazioni sono molto alte. Il box doccia inoltre ci facilita la maniera di entrare nella doccia, oltre a risparmiarci un bel po’ di spazio. Considerando la frequenza con la quale entriamo nel nostro bagno, e in particolare nella doccia, vi consigliamo di acquistare un piatto con le seguenti caratteristiche: resistente, antiscivolo, duraturo e perché no, esteticamente piacevole. Per questi motivi vi proponiamo un piatto doccia in resina che potete vedere meglio e comprare nella nostra pagina web.

Un’altra soluzione per guadagnare spazio e installare una doccia con entrata nella parte frontale. Esiste la possibilità di installare un box doccia con 2 cristalli fissi più 2 scorrevoli, e con due rubinetti, uno ad ogni lato della parete. In questo modo si distribuisce lo spazio in modo ottimale, visto che permette a due persone di fare la doccia contemporaneamente. Anche se può sembrare strano, è questa un’opzione che si sta incorporando sempre più spesso nelle case con famiglie numerose.

Per quanto riguarda il mobile da bagno, la soluzione più raccomandabile è uno di misura non inferiore ai 100 cm, in modo da poter installare un lavandino doppio. In questo modo anche lo spazio della zona lavandino sarà utilizzato al massimo. Bisogna tenere in considerazione che sulla superficie del lavandino andranno a posizionarsi i vari dentifrici, spazzolini, creme, profumi, gel moltiplicati per i membri della casa. Pertanto se riusciremo ad ottenere dello spazio nonostante gli oggetti presenti la funzionalità del lavandino sarà maggiore. Ma soprattutto il maggior vantaggio sarà il non dover aspettare il nostro turno per lavarci le mani, pettinarci o spazzolare i denti. Potremmo farlo in turni di due persone, massimizzando cosi il nostro tempo.

Un’altra buona opzione per le famiglie numerose e mettere nel bagno un armadio ausiliario di tipo colonnale. Visto che l’uso degli asciugamani sara maggiore, è decisamente una buona soluzione poter contare su degli spazi extra dove poter mettere questo tipo di oggetti.

In definitiva bisogna ammettere che la praticità e la comodità sono sempre una buona opzione e che spesso meno vuol dire più. Non bisogna riempire la stanza come se non ci potesse più entrare nemmeno un ago perché finiremo col sentirci sotto pressione. Meno oggetti avremo per il bagno e maggiore sarà il senso di ampietà ed il benessere che sentiremo durante i nostri soggiorni in bagno.

Box doccia e bagno con misure speciali

5 (100%) 1 vote

Nell’articolo del blog del bagno di Asealia parleremo di box doccia e bagno con misure speciali . Questi box doccia richiedono degli spazi abbondanti. In altre parole, richiedono dei bagni grandi perché altrimenti più della metà del bagno sarebbe dedicato alla doccia. Oggi giorno quasi tutti i fabbricanti offrono box doccia con misure speciali oppure fabbricate con misure personalizzate. Anche se esistono molti marchi nel settore, una di quelle che si distingue e sicuramente Profiltek, fabbricante di box doccia su misura.

Possiamo incontrare box doccia di tutte le misure e colori immaginabili, come nella foto sottostante che presentano forme speciali richieste dal cliente, normalmente introvabili nelle esposizioni fisiche dei vari negozi.

Nella maggior parte dei casi sono box doccia e no da bagno, per il semplice motivo che i box bagno non sono molto comuni. Non ci sono limiti di forma, le personalizzazioni si possono adattare a qualsiasi preferenza del cliente. Tutti i box doccia con misure speciali sono di solito fisse con 1 porta scorrevole o pieghe vole. Le schermate sono di solito di uno spessore tra 6 e 8 mm e con trattamento anticalcare.

I materiali dei box doccia su misura sono di ottima qualità e si fabbricano su richiesta, siccome ogni box doccia necessita di misure diverse a seconda delle necessità del cliente. Considerando che bisogna fabbricarle su misura il prezzo finale risulta più alto, però si oterrà un prodotto adatto al nostro bagno.

I box doccia prodotti su misura non necessariamente richiedono un piatto doccia dello stesso tipo. I box doccia che risultano avere una misura speciale nella loro parte alta possono adattarsi perfettamente a piatti doccia standard. Ovviamente però, quei box doccia che avranno una misura speciale nella loro parte bassa dovranno essere abbinati a piatti doccia con misure speciali, visto che dovranno combaciare perfettamente con le misure dei cristalli.

Per quanto riguarda i piatti doccia con misure speciali, sono leggermente più comuni. Spesso si ordinano piatti doccia più grandi como per esempio 120 x 220 cm o addirittura fino a 130 cm di larghezza. Sono superfici molto grandi che vengono accompagnate normalmente da cristalli fissi. Anche questi piatti doccia presentano un incremento di prezzo rispetto ai prodotti standard. A seconda del piatto, della sua qualità, dei materiali usati e del marchio, il prezzo si aggira attorno ai 400-500€. Nel nostro negozio online potrai incontrare piatti doccia a prezzi competitivi e di qualità superiore. Possiamo inoltre ordinare per voi piatti doccia in resina di forme poco comuni, affinché possano fare a caso del vostro bagno. Un marchio riconosciuto internazionalmente in questo tipo di produzione e Aurea. Non bisogna però dimenticare che questi piatti doccia presenteranno sempre un prezzo considerabilmente maggiore rispetto ai piatti standard.

Se stai cercando un piatto doccia su misura e non riesci a trovarlo, non devi fare altro che metterti in contatto con il nostro dipartimento tecnico che ti presenterà un preventivo per il prodotto che stai cercando.

Stai cercando un riscaldatore? Ti aiutiamo a sceglierlo

5 (100%) 2 votes

Nel post di oggi parleremo dei tipi di riscaldatori che esistono nel mercato, normative e problemi che possono nascere al momento dell’installazione dipendentemente del modello. Inoltre daremo importanza anche ai radiatori standard e commenteremo i vantaggi e gli inconvenienti tra la scelta di un sistema di riscaldamento radiale o a parete.

I riscaldatori sono generatori di acqua calda sanitaria per un uso diretto, come ad esempio per la doccia, per lavarci le mani, lavare i piatti e via dicendo. A grosse linee possiamo differenziare i riscaldatori atmosferici e quelli stagni.

I riscaldatori a gas presentano un problema principale che si è verificato a tutti almeno una volta, cioé che si spengono da soli o non si accendono proprio. Questo è il problema più comune che succede quando l’installatore non ci informa del funzionamento del riscaldatore oppure non lo installa in maniera corretta. Per evitare che il nostro riscaldatore si spenga senza realizzare nessun aggiustamento o cambio è necessario, conformemente con l’ultima normativa in vigore, un’uscita dei gas ben dimensionata e dei materiali adeguati per sopportare in modo sicuro l’uscita dei gas di espulsione. Se il nostro riscaldatore non presenta questo sistema di uscita adeguata è necessario installare un kit di colpo rinforzato. Attualmente quasi tutte le marche vendono il kit, oppure lo vendono direttamente con i riscaldatori. Nel caso l’uscita dei gas presenta qualche curva troppo pronunciata e possibile che smetta di lavorare, visto che è di fondamentale importanza che la uscita dei gas risulti perfetta.

Comunque se vogliamo dimenticarci delle possibili problematiche legate ai riscaldatori a gas, possiamo optare per l’installamento di un riscaldatore elettrico. Così facendo potremmo dimenticarci di tutte queste problematiche ed avremmo sempre a disposizione dell’acqua calda. L’unico inconveniente che potremmo avere è che salti la luce, in questo caso avremmo a disposizione solamente la quantità d’acqua pre riscaldata anteriormente. Rispetto al collocamento del riscladatore, non potremmo collocarlo dove ci pare ma dovremmo informarci nel regolamento electrotecnico di bassa tensione (REBT). Secondo questa normativa il riscaldatore deve stare fuori dalla zona a rischio. Questa zona va da sopra della vasca da bagno o piatto doccia fino ad un’altezza di 2,25 metri. REBT specifica che i falsi tetti ed i box doccia non si considerano barriere agli effetti di separacione dei volumi.

Per quanto riguarda i pro ed i contro ci sono delle polemiche visto che tutti e due hanno dei vantaggi e dei punti deboli. La scelta migliore secondo il nostro punto di vista è la seguente: analizzare i consumi energetici comparando le due possibili fatture. Qualcuno preferisce il gas perchè i consumi sono minori e tendono a rompersi meno secondo gli esperti. Tuttavia però c’è chi sostiene che il riscaldatore elettrico e più efficiente a livello di consumi. Oggettivamente parlando nelle città si tende ad utilizzare il riscaldatore a gas, principalmente perché l’infrastruttura e maggiormente sviluppata ed i fornitori offrono prezzi più bassi per rimanere competitivi.

In secondo luogo andiamo a parlare dei tipi di riscaldamento per il bagno, dei loro vantaggi ed inconvenienti, e dei vari problemi che possono nascere. Possiamo fare una distinzione tra gli emissori termici, cioé i radiatori comuni per intenderci, ed i radianti da pavimento que negli ultimi anni stanno ottenendo sempre più successo.

I vantaggi del riscaldamento del pavimento sono vari: presentano l’opzione di rafreddamento, la sensazione di comfort e maggiore e senza dubbio ci fanno risparmiare spazio. I punti deboli sono un elevato costo di installazione, oltre che la stessa richiede un’elevata conoscenza tecnica.

Uno dei problemi fondamentali del radiatore, e che può smettere di lavorare senza che si capisca bene la ragione. Prima di chiamare un idraulico si può provare a togliere tutta l’aria dal radiatore. Questa soluzione è immediata, dovrai aiutarti con un cacciavite, dirigerti verso il radiatore e cercare nella sua parte superiore (normalmente) una vite. Dovrai quindi fare pressione su di esso ed aspettare che esca tutta l’aria, tenendo conto che probabilmente uscirà un po d’acqua durante il processo.